Sei un nuovo utente ?

IN REGIONE

Modulistica per la gestione delle terre e rocce da scavo
5 Ottobre 2017 

A seguito dell’entrata in vigore del DPR n.120/2017 “Regolamento recante la disciplina semplificata  della gestione delle terre e rocce da scavo, ai sensi dell’art. 8 del decreto-legge 12 settembre 2014, n.133, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 novembre 2014, n.164”, ARPA Lombardia ha predisposto la relativa modulistica in formato word al fine di renderne più agevole la compilazione da parte di tutti gli operatori.

La modulistica riprodotta è quella necessaria per la gestione delle terre e rocce da scavo prodotte in cantieri di piccole dimensioni (fino a 6000mc) ed in cantieri di grandi dimensioni non sottoposti a VIA e AIA:

-       All. 6 - Dichiarazione di utilizzo (art.21)

-       All. 7 - Documento di trasporto (art.6)

-       All. 8 - Dichiarazione di avvenuto utilizzo (art.7)

Si ricorda, in estrema sintesi, che la Dichiarazione di utilizzo deve essere compilata e  trasmessa dal produttore al Comune del luogo di produzione e all’ARPA territorialmente competente, almeno 15 giorni prima dell’inizio dei lavori di scavo. Lo stesso modello deve essere utilizzato per comunicare eventuali modifiche sostanziali a quanto precedentemente dichiarato, secondo le medesime modalità.

Il Documento di trasporto deve accompagnare ogni singolo viaggio delle terre e rocce da scavo fuori dal sito e deve essere predisposto in triplice copia (una per il produttore, una per il trasportatore e una per il destinatario).

La Dichiarazione di avvenuto utilizzo deve essere compilata e trasmessa, sempre dal produttore, all’ARPA competente per il sito di destinazione, al Comune del sito di produzione e al Comune del sito di destinazione. Tale Dichiarazione deve essere inviata entro un anno dalla data di produzione delle terre e rocce da scavo (salvo proroghe); l’omesso invio entro tale termine comporta la cessazione immediata della loro qualifica come sottoprodotto.

Si invitano, quindi, le imprese al rispetto scrupoloso delle indicazioni contenute nel DPR.