Sei un nuovo utente ?

MERCATO PRIVATO

Info
Casa per giovani coppie. Aggiornamento requisiti ed elenco banche convenzionate
5 Giugno 2013 
Con riferimento alla precedente comunicazione , si rende noto che la Direzione Generale Casa, Housing sociale e Pari opportunità di Regione Lombardia – nel rilanciare per l'anno 2013 la misura di sostegno all'accesso alla prima casa da parte di giovani coppie attraverso il fondo regionale istituito con la Deliberazione di Giunta Regionale 18 aprile 2012, n. IX/3301 – ha recentemente disposto alcune modifiche ai requisiti soggettivi dei richiedenti.
In particolare, potranno richiedere l'accesso al contributo le giovani coppie:
-       che abbiano contratto o contraggano matrimonio tra il 1° giugno 2013 e il 31 dicembre 2013;
-       che, nello stesso intervallo temporale, acquistino l'immobile essendo titolari di un mutuo per l’acquisto della prima casa con una delle banche/intermediari finanziari convenzionati con Finlombarda S.p.A.;
-       residenti in Regione da almeno 5 anni e non proprietarie di altri immobili in Lombardia;
-       i cui componenti non abbiano compiuto 40 anni alla data di presentazione della domanda;
-       che abbiano un indice di situazione economica equivalente (ISEE) non inferiore a 9mila e non superiore a 40mila Euro, riferito ai redditi del 2012.
Restano invariate, invece, le caratteristiche dell'immobile, l'intensità di aiuto e le modalità di erogazione delle agevolazioni. Si ricorda che il contributo consiste nell'importo corrispondente all’abbattimento del tasso di interesse di riferimento di 200 punti base annui per i primi 5 anni, su un importo del mutuo non superiore a 150mila euro (prezzo massimo dell'immobile di 280mila Euro). 
La domanda di contributo dovrà essere presentata entro il 28 febbraio 2014 presso uno delle banche convenzionate con Finlombarda S.p.A. Si comunica, a tal proposito, che è salito a 35 il numero di banche convenzionate con Finlombarda per l'istruzione e la presentazione delle domande di accesso all'intervento finanziario per conto dei soggetti richiedenti (giovani coppie). Il contributo sarà erogato, con procedura "a sportello", fino a esaurimento delle risorse disponibili.